Il Decreto Legge n. 106 del 2014 Art Bonus favorisce il sostegno dei privati a favore del patrimonio culturale del nostro Paese. Grazie all’introduzione dell’Art Bonus, sostenere il Polo del ‘900 ha un grande incentivo fiscale: infatti permette di recuperare il 65% delle erogazioni liberali effettuate a favore del Polo del ‘900.

In relazione alla qualifica del soggetto che effettua le erogazioni liberali sono previsti limiti massimi differenziati di spettanza del credito d’imposta. In particolare:

  • per le persone fisiche ed enti che non svolgono attività commerciale (dipendenti, pensionati, professionisti), il credito d’imposta è riconosciuto nel limite del 15% del reddito imponibile;
  • per i soggetti titolari di reddito d’impresa (società e ditte individuali) ed enti non commerciali che esercitano anche attività commerciale il credito d’imposta è invece riconosciuto nel limite del 5 per mille dei ricavi annui.