Pubblicato il 7 novembre 2017

La XII edizione del Festival delle Culture Popolari (S)confinanti, organizzato dalla Rete Italiana di Cultura Popolare, è in programma da mercoledì 8 a domenica 12 novembre.

La Rete apre le porte dei propri laboratori per raccontare la costruzione di un processo culturale dal basso. Con la propria attività e con questa edizione del festival, dedicata alla memoria del linguista Tullio De Mauro, intende riflettere sulla trasformazione delle comunità, raccontando come sia possibile entrare in contatto con nuove tradizioni senza abbandonare le proprie.

“Il festival – ha dichiarato Sergio Soave, presidente del Polo del ‘900 – ben si inserisce tra le attività del Polo, che si propone di instaurare modelli inclusivi che superino i tradizionali confini culturali e generazionali, per creare occasioni di crescita a partire dalle esperienze legate al territorio e di condivisione all’interno della comunità”.

Il Festival, che cresce e si sviluppa integrando le attività e la programmazione del Polo del ’900, genera da sempre opportunità di scambio e crescita, che gli appuntamenti di questa nuova edizione offriranno a tutti i cittadini che vi prenderanno parte.

Il programma e maggiori informazioni sul Festival sono disponibili per tutta la durata della manifestazione sul sito internet reteitalianadiculturapopolare.org.

CONDIVIDI: