fbpx
La sala lettura in via del Carmine 14 è chiusa

a a
Servizi educativi

Filmare la storia

Filmare la storia, giunto ormai alla sua sedicesima edizione, è un concorso per opere audiovisive su tematiche della storia dell’ultimo secolo prodotte nelle scuole primarie e secondarie o progettate per un uso anche didattico. Nato quindici anni fa e organizzato dall’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, il concorso ha l’obbiettivo di promuovere la realizzazione nelle scuole di prodotti audiovisivi e la loro più ampia circolazione nel sistema scolastico. Punta a valorizzare come metodologia didattica l’utilizzo degli strumenti audiovisivi per elaborare e trasmettere la memoria del Novecento, si prefigge di stimolare la formazione rispetto alla corretta lettura e l’efficace utilizzo dei linguaggi foto e video cinematografici nell’ambito scolastico a tutti i livelli, intende favorire la diffusione di pratiche di didattica della storia contrassegnate dalla ricerca sul campo e dal rapporto diretto con le fonti nelle loro varie forme e dalla raccolta di testimonianze di memoria.

Le opere dovranno affrontare eventi, personaggi, luoghi, ambienti, problemi, di rilievo generale o prevalentemente locale, liberamente scelti dai concorrenti nell’ambito della storia del Novecento e della nostra contemporaneità. La memoria della Resistenza, della deportazione razziale e politica, della Seconda guerra mondiale, dell’antifascismo, le tematiche della storia del lavoro e delle organizzazioni dei lavoratori, la questione delle migrazioni, l’attenzione a tutte le possibili articolazioni dei discorsi sul genere sono i temi che da sempre suscitano l’interesse dei partecipanti al concorso, ma tutti gli altri possibili temi hanno pari dignità per gli organizzatori e per le giurie. I temi inerenti la Costituzione dell’Italia repubblicana, i valori e i diritti che in essa si affermano, così come tutto quanto promana o comunque riguarda la Dichiarazione universale dei diritti umani delle Nazioni unite rientrano a pieno titolo nelle coordinate tematiche del concorso.

Ricordiamo il rilievo che nell’anno scolastico 2018 – 2019 può assumere la ricorrenza dell’ottantesimo dell’emanazione delle leggi razziali in Italia.

Calendario

Ogni opera dovrà essere inviata entro, e non oltre, il 29 marzo 2019 a: Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, via del Carmine 13, 10122 Torino.

Luogo

Polo del ‘900

Modalità di iscrizione e scadenza

L’iscrizione al concorso è gratuita. Le opere inviate dovranno essere accompagnate dalla scheda d’iscrizione on line ufficiale, compilata in ogni sua parte.

Membership

3 tessere, 900 modi di viverle

Sai già cosa cercare o vuoi una mano?