fbpx
La sala lettura in via del Carmine 14 è aperta dalle 10.00 alle 19.00

a a
Servizi educativi

Gramsci a Torino: pensieri e percorsi

“Città fatta di ordine, di tradizione militare, squadrata negli isolati delle sue case monotone, come un reggimento dei vecchi duchi sabaudi”. Così Gramsci descrive Torino qualche anno dopo il suo arrivo, nell’autunno del 1911. Vi rimarrà fino al maggio del 1922, quando partirà per Mosca. Trascorre molto tempo all’Università, dove frequenta le lezioni di letteratura italiana di Umberto Cosmo e di glottologia di Matteo Bartoli, del quale diviene l’allievo prediletto. Entra in contatto con Angelo Tasca, Palmiro Togliatti e Umberto Terracini e con loro forma la redazione dell’Ordine Nuovo. Dedica molta attenzione al cinema e al teatro e frequenta con assiduità il Carignano e altre sale del centro; scrive sul settimanale “Il grido del popolo” e sulle pagine torinesi dell’”Avanti!”

Gramsci a Torino propone un percorso che comprende i luoghi della cultura in cui si è formato l’intellettuale sardo: l’università, le sale cinematografiche (il cinema Ambrosio) e i teatri, le redazioni dei giornali cui collaborò, le sedi della sua formazione e militanza politica. Nel percorso proposto è prevista la visita a Casa Gramsci di Piazza Carlina, dove visse dal 1912 al 1922 e dove il 27 aprile 2016 è stato inaugurato uno spazio curato dalla Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci.

Calendario

Da ottobre 2019 a maggio 2020

Luogo di partenza

via Po 17

Costo

Il costo previsto per l’attività è di 85,00€ a gruppo classe (da intendersi su un massimo di 30 studenti e 2 docenti)

Lavora con noi

Addetto amministrazione

Sai già cosa cercare o vuoi una mano?