fbpx
La sala lettura in via del Carmine 14 è aperta dalle 10.00 alle 19.00

a a
Calendario eventi

A trent’anni dalla caduta del Muro. We can be heroes, just for one day

sabato 9 Novembre | 10.30 - 23.00

Nell’ambito del progetto integrato Berlino 89. Muri di ieri, muri di oggi coordinato dall’Istituto di Studi Storici Gaetano Salvemini, il Polo del ‘900 dedica un ricco programma di iniziative in occasione del 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino.

Programma

  • Ore 10.30 | via del Carmine 14
    La parole che abbattono i muri. Azione collettiva per abbattere i muri dell’indifferenza. Intreccio di materiali di recupero, in linea con il Progetto Economia Circolare, per realizzare lettere di grandi dimensione per nominare le cose e il mondo, evocando immagini, sonorità, pensieri e idee. A cura di Istituto Salvemini in collaborazione con Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli.
  • Ore 11.00 | via del Carmine 14, Area Kids
    Un mondo di raccontastorie al Polo del ‘900. Laboratorio di lettura per bambini da 6 a 11 anni. A cura di Polo del ‘900 e Biblioteche Civiche Torinesi. La prenotazione è obbligatoria scrivendo a: progetti.info@polodel900.it. Numero massimo di partecipanti: 25.
  • Ore 17.00 | via del Carmine 14, Sala ‘900
    Sebastian Schwartz, un quindicenne testimone della caduta del muro di Berlino. Letizia Tortello (La Stampa) intervista il Sovrintendente del Teatro Regio. Proiezione di uno spezzone di un’intervista di Alberto Sinigaglia a Günter Grass.
    A seguire Dopo il muro. Senza il muro. Conferenza a cura del Centro Einstein di Studi Internazionali. Intervengono gli studenti dei licei Spinelli, Gioberti, Cattaneo, Einstein di Torino e Newton di Chivasso.
    A cura di Istituto Salvemini in collaborazione con CESI (Centro Einstein di Studi internazionali sul Federalismo, la Pace, la Politica del Territorio) e Goethe-Institut Turin.
  • Ore 21.00 | via del Carmine 14, Sala ‘900
    I muri sono solo idee: a trent’anni dalla caduta del muro di Berlino. Il duo Nina Simmons (di Davide Vizio e Jacopo Albini) e High Files (di Tommaso Rinaldi), per l’anniversario dell’abbattimento dell’ Antifaschistischer Schutzwall, propongono un’opera d’arte diffusa e praticabile dal pubblico, un happening che stimoli lo spettatore a riflettere sulla storia e che lo porti a viverla e percepirla sulla propria pelle, rendendolo partecipe e attivo in quelle decisioni politiche e sociali di dissenso che permisero a migliaia di persone di riprendere in mano la propria vita. In collaborazione con la Fondazione Nocentini.

Lavora con noi

Addetto amministrazione

Sai già cosa cercare o vuoi una mano?