fbpx
Calendario eventi

Biblioteca vivente

domenica 3 Febbraio | 11.00 - 13.00

Il 3 febbraio chiude l’installazione multimediale Che razza di storia e si avvia a conclusione il progetto 1938-2018. A 80 anni dalle leggi razziali, coordinato dal Museo diffuso della Resistenza. Il progetto ha voluto approfondire un momento storico in cui lo Stato ha costruito un nemico sulla base di pregiudizi e stereotipi, determinandone esclusione e persecuzione in forza di una presunta superiorità.

A conclusione di un programma ampio e complesso, che ha visto la collaborazione di 12 partner insieme con decine di realtà cittadine e la realizzazione di circa 80 appuntamenti, il Museo offre un momento di riflessione e di raccolta delle suggestioni ricevute dai pubblici e dai partner.

Questo momento è costituito, a ideale congiunzione dei due estremi cronologici del progetto, da una performance nella modalità della biblioteca vivente, a cura di Muna Khorzom e Ayoub Moussaid, Dawit Borio, Ivana Nikolic, Esperance Hakuzwimana Ripanti, Anna Luana Lezzi.

La biblioteca vivente è un’azione semplice ma concreta per promuovere il dialogo interculturale, affrontare i propri pregiudizi e scardinare gli stereotipi attraverso il racconto e la condivisione tra persone diverse per età, provenienza geografica, formazione ecc. Offre libri che non si sfogliano ma si ascoltano e si interrogano. Questi ‘libri’ infatti, sono persone con una storia da raccontare, “libri viventi” da “prendere in prestito” per lo spazio di una conversazione. I libri appartengono a minoranze soggette a stereotipi e pregiudizi; l’intento, nella relazione che si instaura tra libro e lettore, è quello di superare categorie e generalizzazioni per connettersi con le esperienze e le emozioni del ‘lettore’. I titoli offerti dalla biblioteca si rivolgono in modo molto diretto ai nostri pregiudizi.

L’attività, aperta alla cittadinanza, si svolge in forma di dialogo uno a uno o uno a molti, con un primo momento di ascolto della storia e un tempo per eventuali domande da parte del “lettore”. Ogni lettura dura circa 10-15 minuti.

Newsletter

Iscriviti!