fbpx
Calendario eventi

Il mondo del lavoro tra Libano e Siria: un futuro incerto per i giovani

martedì 23 Novembre | 18.00

Nell’ambito del progetto integrato del Polo del ‘900 Polo internazionale. Avere vent’anni in Siria e Libano, Balcani, Egitto e Turchia coordinato da Fondazione Nocentini e l’Istituto Salvemini,  per il ciclo Avere 20 anni in Siria e Libano, l’ISMEL propone il contenuto video Il mondo del lavoro tra Libano e Siria: un futuro incerto per i giovani

 

Benedetta Brossa è laureata in Lingua politica e economia dei paesi arabi presso l’Università di Venezia, con un periodo di studio in Libano. Attualmente si occupa di cyber security, ma continua a coltivare il suo interesse verso la cultura e l’attualità del Medio Oriente. Il suo intervento è articolato come di seguito: introduzione sulla situazione economica in Libano; alcuni dati rilevanti come i tassi di partecipazione al lavoro, lavoro informale, disoccupazione e occupazione, con particolare attenzione alla differenza tra popolazione femminile e maschile, tra libanesi e non libanesi, e al drastico peggioramento degli ultimi anni; le sempre più scarse opportunità lavorative e la fuga di cervelli; quali sono le prospettive per il futuro

Anthea Favoriti è laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l’Università Sapienza di Roma, poi MENA Politics presso l’Università degli Studi di Torino. Attualmente collabora con diverse riviste, giornali e think tank del settore.
Il suo intervento è articolato come di seguito: contesto politico, le fasi che hanno portato all’escalation della Primavera araba del 2011, disamina dei dati sull’occupazione giovanile in Siria; il problema del lavoro e la relazione con la mancanza di infrastrutture dovute al conflitto; i rifugiati siriani in Palestina, Libano e Turchia; il processo di empowerment femminile nei suddetti Paesi grazie al lavoro di organizzazioni non governative.

 

Newsletter

Iscriviti!