fbpx
La Biblioteca e Sala Lettura - via del Carmine 14 è chiusa

a a
Calendario eventi

La Staffetta della Memoria. La tostatrice

martedì 2 Giugno | 18.30

Nell’ambito del progetto la Staffetta della Memoria, presentazione del contributo di Simona Cappelli La tostatrice. Introduzione a cura di Istoreto.

“Una delle parole chiave della Seconda Guerra Mondiale è fame. Il tostacaffé ricorda il fenomeno del razionamento, la “tessera” che consentiva un approvvigionamento di generi alimentari per meno di 1000 calorie giornaliere, contro le oltre 3000 considerate necessarie dallo stesso Istituto fascista di previdenza sociale. Scomparsi generi come il caffè, sostituito da surrogati, trova grande ampiezza il fenomeno della borsa nera, accessibile a chi aveva più mezzi: per fare un esempio, nel 1943 per una dozzina di uova erano necessarie al mercato nero, circa 45mila vecchie lire”.

La Staffetta della Memoria è un progetto del Museo diffuso della Resistenza, in collaborazione con Istoreto e Rete italiana di cultura popolare, un’iniziativa di narrazione collettiva. Chiunque possegga un oggetto legato alla Seconda Guerra Mondiale, alla Resistenza o alla Liberazione e voglia raccontarne la storia ha l’occasione di farlo partecipando a La staffetta della memoria.

Lettere, fotografie, taccuini, pubblicazioni, capi d’abbigliamento, strumenti d’uso quotidiano: oggetti del passato che racchiudono storie personali, ma che messi insieme ci restituiscono la storia del Paese di quasi ottant’anni fa. Qualsiasi oggetto originale dell’epoca può quindi essere raccontato, diventando protagonista di una mostra virtuale partecipata sulla guerra, la Resistenza e la Liberazione. I co-curatori della mostra sono i cittadini.

I primi contributi sono stati offerti alla cittadinanza durante la maratona web #Torino25aprile.  Altri seguiranno, ogni martedì alle 18.30, fino a martedì 8 settembre.

Newsletter

ISCRIVITI!

Sai già cosa cercare o vuoi una mano?