fbpx
Per accedere ai servizi e partecipare agli event è obbligatorio esibire il Green Pass. Scopri di più nella pagina "Orari e contatti"

Calendario eventi

Murat Cinar incontra Ramize Erer

sabato 6 Novembre | 17.30 - 18.30

Nell’ambito del progetto integrato del Polo del ‘900 Polo internazionale. Avere vent’anni in Siria e Libano, Balcani, Egitto e Turchia, per il ciclo Avere 20 anni in Turchia, la Fondazione Nocentini e l’Istituto Salvemini propongono l’evento Murat Cinar incontra Ramize Erer. Modera Gianluca Costantini.

 

Ramize Erer

E’ una disegnatrice turca femminista, pittrice e scrittrice di racconti. Con i suoi fumetti e vignette ha saputo infrangere i tabù e mettere in discussione i ruoli di genere tradizionali. Erer ha iniziato a disegnare cartoni animati per il settimanale umoristico «Gırgır» all’età di 16 anni. Ha pubblicato il suo primo libro Bir Bıyıksız (A Moustache) nel 1990. Oltre al suo lavoro per i quotidiani, Erer ha disegnato fumetti e vignette per le riviste umoristiche «Hıbır» e «LeMan».  Nel marzo 2011, è stata una delle fondatrici della rivista femminista «Bayan Yani», l’unico fumetto al mondo disegnato esclusivamente da donne. Dopo le minacce ricevute dallo Stato turco, Erer si trasferisce a Parigi dove continua a collaborare con la rivista ottenendo consensi internazionali per le vignette realizzate sulle proteste di Gezi Park a Istanbul nel maggio 2013. Nel corso della sua carriera, Erer ha disegnato o illustrato più di diecimila vignette e storie. È stata insignita del Creative Courage Award nel 2017.

Murat Cinar

Scrive per la rivista nazionale «KaosGL», per il quotidiano nazionale «Birgun» e per vari portali di notizieindipendenti come «Bianet», «Sol» e «Sendika». In Italia ha scritto per «Il Manifesto» ed «E-il mensile». È uno dei fondatori del freepress mensile «Glob011» e collabora ancora oggi con «BabelMed», «Prospettive Altre» e «Pressenza».

Gianluca Costantini

E’ un artista attivista che da anni combatte le sue battaglie attraverso il disegno. Accusato di terrorismo dal governo turco, ha indignato molti lettori francesi per un breve fumetto sulla storia dei terroristi di “Charlie Hebdo”. Collabora attivamente con le organizzazioni ActionAid, Amnesty, Cesvi, ARCI e Emergency. I suoi disegni sono diventati il racconto del HRW Film Festival di Londra e Toronto, del FIFDH Festival dei diritti umani di Ginevra, Del Festival dei Diritti umani di Milano e del Festival di Internazionale a Ferrara.


Per accedere sarà obbligatorio esibire la Certificazione verde in forma cartacea o su smartphone unitamente ad un documento di identità. Non dovranno esibire la Certificazione verde i soggetti esclusi dalla campagna vaccinale per età o in possesso di certificazione medica di esonero. Scopri di più.

Newsletter

Iscriviti!