fbpx
Blog

Il 25 aprile con Polo del ‘900!

Festa della Liberazione 2022

Festeggia il 25 aprile con Polo del ‘900!

Reading, concerti, film, mostre, visite guidate per riaffermare e condividere insieme ei valori e i principi alla base della Repubblica e della democrazia: pace, lavoro, diritti, integrazione, educazione, cultura, libertà d’informazione.

Le iniziative sono sostenute dal Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione Repubblicana e inserite nella programmazione della Città di Torino.

Programma
  • Ore 8.00 – 24.00 | Evento online
    Storia della mia morte. Il volo su Roma di Lauro De Bosis. Social reading
    A cura di: Associazione Culturale Twitteratura
  • Ore 11.00 | piazza Arbarello
    A casa di Ada Gobetti. Rileggendo il Diario partigiano di Ada. Giornata nei luoghi cari ad Ada, accompagnata da letture e musiche.
    A cura di: Marta Indra Di Giulio e Mariachiara Lilia Borsa
  • Ore 14.00-18.00 | Palazzo San Celso – corso Valdocco 4/A
    La Liberazione di Torino tra narrazione e immagini. Apertura straordinaria del Museo Diffuso e Istoreto e ciclo di visite guidate speciali
    A cura di: Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà e Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”
  • Ore 14.30-20.30 | Spazio 211 – via Cigna 211
    OmegaxResistenza. Una giornata con: musica, spazi di dialogo in diretta radiofonica, giochi per i bambini e le famiglie, sostenibilità ambientale, laboratori, street art.
    A cura di: Radio Ohm, Spazio211, Arci Torino
  • Ore 15.00-23.00 | www.tradiradio.org
    Non è solo una questione privata. Ricco palinsesto di contenuti inerenti alla Festa di Liberazione su Tradiradio
    A cura di: Rete italiana di cultura popolare, Fondo Tullio De Mauro, Lo Spaccio di Cultura – Portineria di Comunità – Teatro delle Forme e IIS Sella Aalto Lagrange
  • Ore 16.30 | Sala Conferenze  – corso Valdocco 4/A
    Proiezione dell’opera vincitrice della sezione di concorso cinematografico “Fare memoria” e omaggio a Carlo Lizzani. Proiezioni cinematografiche
    A cura di: Valsusa Filmfest – in collaborazione con Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà
  • Ore 17.00 e 18.30 | Palazzo San Daniele – via del Carmine 14
    Achtung! Banditen. La musica della Resistenza. Concerto
    A cura di: “Achtung! Banditen” – in collaborazione con Unione culturale Franco Antonicelli
  • Ore 18.30 | Cinema Massimo – via Giuseppe Verdi 18
    Il sole sorge ancora, di Aldo Vergano. Presentazione e proiezione del film Il sole sorge ancora
    A cura di: Archivio nazionale cinematografico della Resistenza – in collaborazione con il Museo nazionale del Cinema e con la Cineteca nazionale
Le mostre
  • Odio gli indifferenti / I can’t breathe è un’installazione in realtà aumentata di Saveria Project. La stanza del partigiano Remo, deportato nel campo di concentramento di Bolzano nel 1945, è in una casa di riposo nella bassa bolognese. Al suo interno oggetti, fotografie, libri e un televisore raccontano la sua vita quotidiana. Molti di quegli oggetti sono anche qualcosa di più. Inquadrandoli con un tablet, la persona che entra nella stanza vedrà comparire in realtà aumentata altre immagini, ascolterà le voci di donne e uomini che, come Remo, sono cresciuti sotto il fascismo e hanno lottato per la libertà. A cura di: Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà e Fondazione Polo del ‘900 – in collaborazione con TPE – Teatro Piemonte Europa. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria per il 25 aprile, dalle ore 10.00 alle ore 19.30 (Sala ‘900, via del Carmine 14). PRENOTA
  • Armenia, terra senza pace a Est dell’alba. Una parte della mostra raccoglie fotografie, crude testimonianze della deportazione della popolazione caucasica realizzate da Armin Theophil Wegner, scrittore tedesco che documentò il genocidio mentre si trovava in Asia minore nel 1915, come membro del servizio sanitario militare. Nella seconda parte dell’esposizione fotografica si racconta la vita di un popolo antichissimo e i luoghi a questo popolo sacri, luoghi che ne hanno costituito l’identità e la spiritualità. A cura di: Fondazione Donat-Cattin, Centro Studi Peirone, Associazione As.So. Ingresso gratuito, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (Galleria delle Immagini, corso Valdocco 4/a)
I contenuti digitali
  •  Podcast per Festa della Liberazione
    A cura del Polo del ‘900, Valeria Dinamo e Maurizio Petroni per la Festa della Liberazione 2021
    La Liberazione porta in dote ancora oggi un bagaglio di spunti e significati studiati e approfonditi. Tra gli altri la partecipazione femminile troppo spesso sottovalutata, il rapporto non sempre semplice tra violenza e coscienza per chi scelse di resistere e il significato di combattere una guerra civile per tutti, anche per chi era contro. Attraverso letture e testimonianze il podcast vuole provare ad approfondire questi tre aspetti inseriti nell’ampio contesto dell’esperienza della Resistenza. Ascolta
  • Resistenza e Liberazione
    A cura della Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci in collaborazione con Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”
    Percorso multimediale pubblicato nella sezione Storie e percorsi dell’Hub 9centRo nell’ambito del progetto integrato del Polo del ‘900 Archivi con-nessiEsplora

Con il sostegno di

              logo Comitato Resistenza e Costituzione

 

Newsletter

Iscriviti!