fbpx
Dal 6 agosto per accedere agli spazi e partecipare agli eventi al Polo del ‘900 è obbligatorio esibire la Certificazione verde. Scopri di più nella pagina "Orari e contatti"

Blog

Oca. L’arte che allena il pensiero

Oca. L'arte che allena il pensiero

Il progetto Oca. L’arte che allena il pensiero debutta al Polo del ‘900 con l’installazione del gioco dell’Oca a disposizione dei cittadini che potranno cimentarsi come pedine viventi.

La performance interattiva sui temi della cittadinanza attiva, disuguaglianze e discriminazioni, nel cortile di Palazzo San Daniele coinvolge 44 persone – 4 attori, 3 musicisti e 37 abitanti coinvolti nel percorso di creazione del gioco.

In scena Maurizio Bertolini, Alberto Pagliarino, Fabrizio Stasia, Viola Zangirolami e il gruppo musicale Hot Pots, con la regia di Alessandra Rossi Ghiglione. 120 cittadini, gruppi e associazioni di #giovani adulti, adolescenti, donne di diverse culture, educatori e operatori sociali, ricercatori universitari hanno progettato i contenuti del gioco, insieme a un comitato di esperti, in un programma di workshop e incontri tra febbraio 2020 e maggio 2021.

Gli studenti dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino hanno progettato e realizzato in chiave artistica le caselle che compongono il gioco dell’oca.

Le 50 caselle di Oca. L’arte che allena il pensiero sono animate da quiz, scene interattive, monologhi teatrali, icone di grandi personaggi, domande di educazione civica, storie esemplari e modelli di vita virtuosa.

Mettendo alla prova il pubblico-giocatore, costruisce un percorso ludico di capacity building orientato allo sviluppo del pensiero critico, mirato a: contrastare le discriminazioni, migliorare la qualità della cittadinanza, combattere le disuguaglianze.

Il tutto sfruttando la metodologia del Teatro Sociale e di Comunità che si fonda sull’efficacia del teatro e delle performingarts per lo sviluppo dell’uomo e delle sue relazioni sociali.

Evento gratuito: posti limitati con prenotazione obbligatoria

Da luglio al Polo del ‘900 sarà disponibile anche la versione in scatola del gioco, per chi vorrà cimentarsi comodamente seduto a un tavolo, dotata di sistema QR code, come nella versione dal vivo, grazie al quale il gioco potrà essere attualizzato nel tempo.

Oca. L’arte che allena il pensiero è un progetto realizzato da Social Community Theatre Centre | Corep, Polo del ‘900 e Comitato Organizzatore S-Nodi, con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del Bando CivICa, progetti di Cultura e Innovazione Civica.

Newsletter

Iscriviti!

Sai già cosa cercare o vuoi una mano?